pulire gli occhiali

brillenbad ottica stellina

Sotto il rubinetto con acqua e sapone. Questo è il modo migliore per avere gli occhiali puliti sia quelli da vista come da sole. Se volete fare proprio un bel lavoro, prendete uno spazzolino da denti normale, quelli con tutte le setole uguali senza inserti in gomma o plastica più dura, insomma il vecchio classico spazzolino. In questo modo riuscirete a sgrassare per bene lente e montatura. Utilizzate un normale sapone neutro e acqua tiepida o calda; siccome spesso c’è il timore che sia troppo calda tenete presente che se non da fastidio alle mani allora va bene. Asciugate con un panno morbido come una vecchia maglietta o un fazzoletto di cotone.

Brillenbad. Un semplice astuccio che va riempito per metà d’acqua con l’aggiunta di una minima dose del suo sapone. Si mettono dentro gli occhiali, si chiude il tappo, si agita energicamente, si tolgono gli occhiali e si asciugano col solito panno morbido. Tutto qui. Una volta finito il sapone a corredo, si cambia il tutto. Rinnovando la soluzione ogni quindici giorni, come consigliato, dura quasi due anni e costa solo 18 euro.

E le salviette tipo “vedochiaro” vanno bene? Il problema con salviette deriva dal fatto che se ci sono particelle attaccate alla lente si rischia di rigarle. Oggi le lenti sono molto resistenti ai segni; forse non si notano subito ma questi micro graffi riducono di molto la trasparenza e questo non va bene. In caso di necessità, se proprio non ne potete fare a meno sempre meglio la pezzuola microfibra piuttosto che maglie, maglioni e solo la fantasia sa cos’altro.
Please follow and like us:
onpost_follow 0