panno antiappannante

panno anti appannante nofog ottica stellina

 

Panno anti appannante per occhiali. Funziona

In questi ultimi tempi stiamo tutti lottando con le mascherine e per chi usa gli occhiali le lenti appannate sono una costante. I tutorial su come indossarla correttamente per evitare il problema possono funzionare solo per alcuni perché risentono di troppi fattori come la forma del viso, delle arcate sopraccigliari, la sudorazione. Allora mi sono messo alla ricerca di una soluzione che fosse innanzitutto pratica e garantisse risultati duraturi: almeno qualche ora. Ho subito scartato i gel perché a fronte di una maggior durata sono poco pratici da applicare, così come gli spray che non sono precisi e ingombrano. Questo panno invece è piccolo e non prende spazio: molto comodo da tenere in tasca. Ah, doveva essere anche economico!

Il panno si presenta stretto e lungo perché deve essere tenuto fra le dita e la lente: il pollice nella parte interna perché ha più mobilità e indice e medio esterni alla lente. Le istruzioni d’uso suggeriscono, anzi ordinano di lavare bene l’occhiale e le lenti con acqua e sapone e poi asciugare tutto con un fazzoletto di cotone, vecchia maglia di cotone, straccio morbido di cotone ma non carta perché è abrasiva. Una volta lavato ed asciugato l’occhiale e le lenti si passa il panno con un movimento circolare per una decina di volte, ripetere per l’altra lente. Tutto qui.

La durata del trattamento risente per forza di alcune variabili, ma dalle nostre prove si arriva bene a fine giornata. Il consiglio è comunque quello di lavare l’occhiale ogni giorno e rinnovare l’applicazione.

La durata del panno anti appannante dovrebbe essere di circa un mese. 5 euro. Ottima ed economica idea regalo.

Posted in Senza categoria

le lenti a contatto non sono pericolose con il corona virus

 

ottica stellina castenaso lenti a contatto

 

In una rivista pubblicata dal Centre for Ocular Research & Education (CORE) di Waterloo in Canada, si fa chiarezza tra le informazioni errate su lenti a contatto e COVID-19. In sintesi l’indicazione di non usare le lenti a contatto e preferire gli occhiali non ha nessuna rilevanza scientifica. Le lenti a contatto restano una forma sicura e molto efficace per la correzione della vista di milioni di persone in tutto il mondo.

Non ci sono prove scientifiche che indossare occhiali protegga da COVID-19 o da altre trasmissioni virali. Significa che non è stato dimostrato che gli occhiali offrano una adeguata protezione.

Se si è malati, l’uso delle lenti a contatto deve essere interrotto. L’ indicazione è sempre valida, e viene data ai portatori abitualmente, anche per l’influenza o altri tipi di malattie.

In questo periodo bisogna adottare comportamenti ancora più scrupolosi e precisi, come ormai ben sappiamo, me ripeterlo non guasta.

E’ obbligatorio un corretto lavaggio delle mani: questo SEMPRE anche in periodi più tranquilli. Quando si utilizzano le lenti a contatto, è fondamentale un attento e accurato lavaggio delle mani con acqua e sapone, seguito dall’asciugatura delle mani con asciugamani di carta monouso. Per chi indossa le lenti a contatto, ciò dovrebbe avvenire prima di ogni inserimento e rimozione, ripetiamo, da SEMPRE.

È fondamentale disinfettare le lenti oppure utilizzare lenti monouso. I portatori di lenti a contatto devono disinfettare regolarmente le loro lenti mensili o quindicinali secondo le istruzioni del professionista che li segue.

È indispensabile disinfettare anche gli occhiali. Alcuni virus come COVID-19 possono rimanere sulle superfici degli occhiali per ore, e possono poi essere trasferiti sulle dita e sul volto di chi li maneggia e li indossa. Questo vale soprattutto per i presbiti che utilizzano occhiali da lettura e possono indossarli e toglierli più volte al giorno. Per inciso la fascia di età dei presbiti sembra essere la più vulnerabile per lo sviluppo del COVID-19.

A questo proposito lascio il link circa la manutenzione e l’uso corretto delle lenti a contatto.

 

fonte: https://contactlensupdate.com/2020/03/16/covid-19-and-contact-lens-wear-what-do-eye-care-practitioners-and-patients-need-to-know/

Posted in Senza categoria