Tintarella e lenti a contatto

 

otticastellinalacrimeartificiali

 

Tempo d’estate e l’esposizione al sole, al vento e la sabbia, possono risultare dannosi anche agli occhi. Nei luoghi con molto riverbero, come le spiagge, non è rara l’insorgenza di fenomeni infiammatori come un semplicemente arrossamento oppure leggere congiuntiviti.

Oltre all’esposizione ai raggi UV, anche le temperature elevate possono avere effetti nocivi sulla salute degli occhi, poiché contribuiscono a far evaporare la componente acquosa del film lacrimale. Aumenta così l’attrito nel movimento delle palpebre, con conseguente irritazione e arrossamento dell’occhio, senso di corpo estraneo, prurito e fastidio alla luce (fotofobia). Soffrono di questo disturbo, chiamato “occhio secco”, soprattutto i portatori di lenti a contatto, perché le lenti contribuiscono all’aumento dell’evaporazione delle lacrime.

Per aiutare i nostri occhi, soprattutto in spiaggia, ma anche davanti al computer nelle giornate di lavoro, è consigliabile l’uso di lacrime artificiali; ne bastano poche gocce con regolarità perché il film lacrimale resti integro per maggior tempo. Tra le più efficaci ci sono quelle a base di acido ialuronico, fornite in diverse concentrazioni; indicate anche per chi non porta le lenti a contatto, ma vuole garantirsi un maggior benessere oculare. Oggi esistono pratiche confezioni monodose, senza conservanti, richiudibili; occupano poco spazio e si possono portare dovunque.

eclissi solare: 20 marzo 2015

234982349283754021398457239

 

Nella mattina di venerdì 20 marzo il cielo sarà oscurato da una rara eclissi solare – la più simile si verificò nel 1999 – e nasconderà il sole per il 95% in Islanda o nel nord della Norvegia; in Italia l’oscuramento arriverà a circa il 60% al nord. A Bologna inizierà alle 9:25, il picco massimo alle 10:33 e si concluderà alle 11:45.

Va ricordato che non bisogna assolutamente guardare il sole ad occhio nudo e di seguito alcuni consigli per osservare l’eclissi in sicurezza. La premessa è che non basta “qualcosa” che schermi la luce intesa come luminosità: servono materiali che blocchino i raggi dannosi all’occhio come ultravioletti ed infrarossi. Procuratevi un vetro da saldatore con protezione 14, oppure i classici occhialini da eclissi con lenti in astrosolar o mylar.

Non utilizzate invece soluzioni casalinghe come più occhiali da sole sovrapposti, CD, vetro affumicato, negativi fotografici “neri” o lastre mediche. Non osservate il sole attraverso binocoli o telescopi.

Ma lo spettacolo non è finito: alla sera ci sarà la superluna, ovvero luna piena a distanza minima dalla terra!

edit: visto che i vetri da saldatore classe 14 paiono piuttosto rari e gli occhialini sembrano sembrano ormai introvabili, in alternativa si può proiettare l’eclissi ed evitare l’osservazione diretta. Lo svantaggio sarà l’immagine più piccola, ma comunque avvincente oltre a permettere la visione contemporanea di più persone; ideale quindi per coinvolgere i bambini. Sarà sufficiente un cartoncino di 10×10 cm dove fare un fiorellino con un ago al centro e proiettare il sole su di una superficie liscia. Fate alcune prove per capire a che distanza dovete tenere il cartoncino perché l’immagine risulti a fuoco. Una soluzione ancora più “portatile” potrebbe essere quella di utilizzare come schermo un secondo cartoncino; pratico perché si tengono con entrambe le mani e si trova facilmente la messa a fuoco ottimale. Inoltre se il meteo o gli impegni non ci permetteranno di seguire l’evento dal vivo potremo guardarlo in diretta sul virtual telescope.

edit2: ho consultato qualche esperto optometrista circa l’efficacia dei vetri da saldatore con protezione 11 che sono i più comuni nei negozi di ferramenta (i 14 sembrano introvabili), e considerando che il sole non sarà allo zenit poiché siamo in primavera, anche la protezione 11 dovrebbe essere sufficiente perché taglia bene sia IR che UV. Quindi per una osservazione mordi e fuggi ovvero senza fissare per lungo tempo il sole questi vetri da saldatore dovrebbero essere sufficienti. Ovviamente non ci assumiamo nessuna responsabilità per danni a persone e/o cose.

edit3: 20-3-2015 09:45:41 ho scattato una foto ricordo

eclissi 20 marzo 2015 ottica stellina